lunedì 21 aprile 2014

Sephora lancia la linea make up Marc Jacobs

Quando Marc Jacobs ha annunciato la sua linea di make up, ogni beauty addicted è entrata in estasi. Fino a ieri è stata una prerogativa degli store stranieri ma l’attesa è finalmente terminata: Marc Jacobs Beauty sbarca in Italia, ovviamente in esclusiva da Sephora. Dopo Nars, arrivato negli store lo scorso Giugno, il mercato cosmetico italiano si arricchisce di un altro brand che all’estero è diventato un vero e proprio must have.

Ma quali prodotti scegliere per scoprire il brand? Ne ho scelti dieci, perfetti per creare make up di tendenza ed essere sempre perfette.


Sephora lancia la linea make up di Marc Jacobs: ecco i prodotti da non perdere e i prezzi (FOTO). 


1.Style Eye-Con No. 3 (€ 39,50)
E’ la palette di ombretti che contiene tre nuance e tre differenti texture, matt, shimmer e cremosa: la più trendy è The Punk, che contiene un lilla, un rosa cipria e un viola intenso, per creare un make up in linea con il colore dell’anno. Per un look più naturale è perfetta The Glam, mentre per le amanti del make up intenso come lo smokey eyes la The Mod.
2. Magic Marc’er Eyeliner di Precisione (€ 29,50)
L’eye liner nero per eccellenza, creato per Marc Jacobs in Giappone. Il tappo a chiusura ermetica impedisce al prodotto di seccare e la punta a pennarello garantisce un’applicazione perfetta sia che vogliate una linea sottile, sia che vogliate un trucco più audace.
3. Genius Gel (€ 42,50)
Un fondotinta per un incarnato naturale e luminoso arricchito da un effetto anti-age: il Lipodipeptide idrata la pelle,  il Sodio Ialuronato rimpolpa le rughe mentre la Soft Focus Powder riflette la luce minimizzando le imperfezioni.
4.Lust for Lacquer (€ 27,00)
Molto più di un lucidalabbra: la sua formulazione garantisce massimo volume e idratazione grazie agli oli essenziali. Tenuta estrema, colore pieno effetto lacca e coerenza totale. Per labbra dalla brillantezza estrema.
5.Remedy (€ 31,50)
Il correttore illuminante che grazie all’applicatore brevettato in palladio rinfresca e leviga la pelle durante l’applicazione.  L’Acido ialuronico rimpolpa la pelle e riempie le rughe, mentre gli illuminanti naturali Lumisphere e Boron Nitride riflettono la luce cancellando occhiaie e segni di stanchezza.
6. Lovemarc Rossetto Gel (€ 29,50)
Un rossetto dalla texture in gel e dall’effetto 3D grazie all’agente volumizzante contenuto all’interno del prodotto. Il Burro di Monoï idrata le labbra mentre l’Estratto di Mirra e la Vitamina E combattono i segni del tempo. E’ disponibile in 17 nuance, tutte ispirate ai film preferiti di Marc.
7.Lip Lock (€ 22,50)
Le labbra non possono essere perfette senza un buon balsamo: Lip Lock è composto da menta rinfrescante, burro di karité e di avocado e da oli di andiroba, buriti e shea e inoltre ha un filtro SPF 18 che protegge le labbra dai raggi UV.
8.Lash Lifter Mascara (€ 27,50)
Per un risultato definito e incurvato: le ciglia sono separate grazie alle setole cave dello scovolino triangolare. Il colore ovviamente è ultra black, per uno sguardo sensuale e magnetico.
9.Brow Tamer (€ 22,50)
Le sopracciglia sono importantissime per il viso di una donna (ma anche per l’uomo): proprio per questo motivo Marc Jacobs ha introdotto nella sua linea questo gel trasparente che disciplina e tiene a bada le sopracciglia per tutto il giorno.
10.Smalto Ultra Lucido (19,50€)
Lo stilista non poteva terminare la sua linea senza pensare alle mani: completano la gamma di prodotti Marc Jacobs Beauty gli smalti dalla formula brevettata con un finish effetto bagnato dalla brillantezza estrema. Per il colore c’è l’imbarazzo della scelta: la palette di sfumature varia dagli opachi ai glitter, passando per i metallizzati. Nuance delicate e colori vibranti per una manicure versatile.
A VOI COSA PIACE??? UN BACIOOOO

venerdì 18 aprile 2014

Recensione - YoungBlood-Teeez-MakeUpStore-Incoco

Oggi sono qua per recensirvi questi prodottini che mi hanno omaggiato questi quattro brand al Cosmprof.
Li ho testati tutti e le foto le ho fatte la sera del Cosmoprof per essere sicura che le foto siano con tutto il prodotto intatto :P


Iniziamo con YoungBlood:

 
I prodotti sono 4:
- Mineral Primer
- Mineral Illuminating Tint
- Lip Gloss
- Mascara



I prodotti li ho finiti tutti  e sono davvero TUTTI OTTIMI!!!


Voto complessivo : 10 ( li amo <3 :)) )




Teeez


I prodotti sono 3:
- Lipbalm lucky cherry 
- Eyeshadow long lasting take a dive
- Eyeliner  bronzed glaze
I prodotti sono fantastici oltre al packaging fantastico sono molto buoni sopratutto l'eyeliner :)







Voto complessivo: 9 :) <3





Make Up Store:
 Questi prodotti, non sono ancora arrivati in Italia e quindi non sono ancora reperibili però ve ne parlerò lo stesso.


I prodotti sono 5 :
-Lip Gloss
-Lip stick
-Nail polish
-Eyedust
-Microshadow


I prodotti sono abbastanza buoni, mi piace molto il rossetto rosso ( ho cercato di fare un pò di prove sul foglio per farvi vedere, forse riuscite male ahahah)

Voto complessivo : 8 :)










Incoco:

I prodotti sono 4:
Sono tutti e 4 degli stickers che si mettono nelle unghie!
Mi sono piaciuti tanto
Mi dispiace che non riesco a mettere le foto con questi stickers .





Voto complessivo: 8 e mezzo bellissimi :)



 Un bacio , e voi che prodotto preferite tra questi????? :)
bacii al prossimo post :) <3



giovedì 3 aprile 2014

COSMOPROF 2014- I PADIGLIONI!

I PADIGLIONI 


PADIGLIONE 16 – Qui si trova lo standi di Make Up For Ever: se avete intenzione di fare acquisti, questa deve essere la vostra prima tappa. Partendo dal Centro Servizi (CS sulla cartina), vi consiglio di raggiungerlo seguendo il percorso esterno, che costeggia il padiglione numero 22 (che avrete così alla vostra destra).
PADIGLIONI 22- 21-21N - Usciti dal padiglione 16 tornate sui vostri passi e dedicatevi all’area profumeria e cosmesi ed al settore naturale (fate attenzione: non potrete accedere attraverso il padiglione 22P a meno di avere un Pass Stampa). Iniziate dal padiglione numero 22, così da terminare il percorso nel 21N, al confine con il vostro punto di partenza iniziale: lo spazio quadrato del Centro Servizi.
PADIGLIONI 31-32-33-34-35 – Uscite dal padiglione 21N ed entrate nello spazio CS non vi resta che andare sempre dritto fino a raggiungere la porta diametralmente opposta: uscite all’aperto e raggiungete con un breve tratto esterno il padiglione 31. Dopo averlo visitato passate al 32 e, da lì, al 33. Da quest’ultimo potrete accedere al padiglione 34 attraverso una scala mobile interna). Dal padiglione 33 sarà altrettando facile raggiungere (percorso esterno) il padiglione 35.
PADIGLIONI 36-36A – Ancora una breve passeggiata esterna per raggiungere i padiglioni dedicati alle unghie.
PADIGLIONI 29-30 opppure 25-26 – Arrivate a questo punto avrete poco tempo da poter gestire, il che vi pone davanti ad una scelta: visitare i padiglioni internazionali (29-30) o recuperare le ultime appendici dei settori cosmesi (26) e capelli (25)? Personalmente opterei per i primi, ma la scelta dipende dalle vostre inclinazioni. In ogni caso negli ultimi due anni in nessuno di questi padiglioni era prevista la vendita al pubblico se non nella giornata di lunedì.


Padiglione 16 (Estetica)

Make Up For Ever  – La truccheria (16 B/4-C/3) - Qui è possibile acquistare i prodotti Make Up For Evercon uno sconto del 40% circa. Vi consiglio di preparare in anticipo la vostra “lista della spesa”: lo stand è costantemente congestionato ed è quasi impossibile scegliere al momento. 
Eva Garden (16 E4-F3) – Makeup made in Italy. L’anno scorso regalavano un cosmetico a chi avesse pubblicato la propria foto su Facebook e cliccato “mi piace” sulla loro pagina fan. Italia.

Padiglioni 21, 22 (cosmesi) 21N (naturale)

TEK srl (21N A/5) – Spazzole in legno naturale Made in Italy. Italia.
L’Erbolario (21N B/2-C/1) - Famosissima ditta italiana dedita alla skin care. Italia.
Stargazer (22 B/6) – Prodotti makeup a costo ragionevole. UK.
Lepo (Pedrini Cosmetiti srl) (21N B/9) – Make up e trattamenti viso naturali. Italia.
Bomb Cosmetics (21N B/14) GB – Prodotti per bagno e doccia simil Lush. UK.
Erbario Toscano (Aymara s.r.l.) (21N C/9) – Skin care e profumi, le fragranze proposte sono fantastiche e non vedo l’ora di scoprire le ultime novità. Italia.
Helan (21N E/2) – Ditta italiana specializzata nella skin care, propone molti prodotti validi ed una splendida linea al Monoi. Italia.
Zuccari srl (21N F/2-G/1) – Prodotti natuali a base di Aloe. Italia.
Cereria Lumen (21N F/13) – Candele profumate dal packaging delizioso. Italia.
Argilles du soleil (21N I/2-L/1I) – Prodotti naturali a base di argilla di provenza. Francia.
Abellie  (21N I/2-L/1C ) – Prodotti ecobio a base di miele per skincare, haircare e detergenza. Francia.
Bio-Logical Cosmetiques (21N Green 21N I/9) – Prodotti naturali testati… sui parigini, non sugli animali. USA (non chiedetemi perché gli americani testino sui francesi).
Laboratoires Cadentia (21N I/11) – Acque di colonia e di profumo dal packaging vintage molto gradevole. Francia.
Bademeisterei Kosmetikmanufaktur (21N M/10) – Prodotti per il bagno simil-Lush. Austria.
De Laurier (21N N/2)  Saponi e prodotti per il bagno dal packaging divertente (ed talvolta romantico). Belgio.

Padiglioni 25, 31, 32, 33, 35 (capelli) e 34 (misto)

Davines  (31 A/16-B/17) – Prodotti per capelli e filosofia ecologica. Regalano uno shampoo personalizzato. Italia.
GHD  (31 A/1-B/5) – Piastre per capelli tra le migliori in commercio. Italia.
Nashi Argan (Landol srl) (32 A/19-B/20) Prodotti me-ra-vi-glio-si per la detersione e la cura dei capelli
Dessata (33 B/11) – Spazzole estremamente particolari: se non le avete mai provate state commetendo un errore imperdonabile (in Italia sono vendute da BBcreamItalia, a sua volta presente in fiera). Spagna.
Parlux (33 C/15 C/16) – Se state cercando un phon professionale avete appena trovato il vostro stand. Italia.
Cinecittà Makeup (Phitofarma) (34 A/19 – 26 C/79) – Noto brand di makeup professionale. Italia.
Kryolan Italia (34 A/32) – Makeup professionale di alta qualità; splendido e versatile l’eyeliner in cialda. Italia.
Hair Flairs (34 D/4) – Ombretti per capelli ed extension di ogni tipo. In fiera troverete Ilaria mps pronta a farvi ancora più belle. USA.
O’Right Italia (35 D/19-E/20) – Prodotti ecobio per la cura dei capelli. Packaging ultragreen: piantando la confezione nasce una pianta!  Italia.
BBcream Italia (Donuts) (34 G/25). Rivenditore italiano delle più conosciute BBcream asiatiche e non solo. Presso di loro sarà possibile acquistare la famosa maschera viso Queen Helen, molto apprezzata da Clio, e la maggior parte degli accessori disponibili sul loro store on line. Italia.

Padiglioni 36, 36A (unghie)

PaolaP (36 A/1) – Brand italiano di makeup. Italia.
Peggy Sage (36 D/4-E/3 D/18-E/17) – Brand francese dal catalogo vastissimo. Molto valida la colla per ciglia finte e le ciglia finte stesse. Vendono tutti i giorni. Francia.
Clarissa Nails (36 E/8-F/9) – Qui troverete gli smalti China Glaze ed il famoso top coat Seche Vite ad un prezzo molto concorrenziale. Italia.
Faby (36 F/16-G/15 F/2-G/1) – Enorme stand dedicato agli smalti italiani Faby. Vendono tutti i giorni ed i colori sono meravigliosi. Italia.
ORLY e CND (Ladybirdhouse srl) (36 H/18-I/17 G/16-H/15 G/12-H/11 L/18-M/17) – Smalti di provenienza americana. lo stand è a cura dell’importatore. Attenzione: lo stand Orly nel padiglione internazionale (30 A/14-B15) fa capo alla ditta americana e non venderà se non -forse- nella giornata di lunedì.  Italia.

Padiglioni 29, 30 (internazionali)

Essence e Catrice (29 F/26A-F18B) – L’anno scorso non hanno venduto neppure nella giornata di lunedì, ma potrebbe essere l’unica occasione di vedere le future collezioni al completo. Germania.
NYX Cosmetics (30 A/17A) – Brand cosmetico americano, vende solo il lunedì. Se dovessero dirvi che non venderanno neanche quel giorno… non fidatevi. USA.

COSMOPROF 2014- Come sopravvivere!

LA TANTO ATTESA GUIDA SU COME SOPRAVVIVERE A QUESTA BELLISSIMA FIERA! 




 Locandina cosmoprof 2014


Cos’è il Cosmoprof?

Il Cosmoprof è la principale fiera italiana dedicata all’estetica ed alla cosmesi: improntata all’incontro tra aziende e professionisti del settore, resta tuttavia aperta alla visita da parte di semplici appassionati. E’ caratterizzata dalla vocazione internazionale e dall’elevatissimo numero di espositori.


Tragitto stazione-Fiera: come?

Avete deciso di raggiungere il capoluogo emiliano in treno ed ora vi trovate nella stazione di Bologna Centrale. Come raggiungere, da qui, il polo fieristico? Avete tre possibilità:
AUTOBUS – Uscite dalla stazione dirigetevi immediatamente alla vostra destra, dove troverete – proprio davanti alla pensilina dei taxi- l’ufficio dei trasporti pubblici bolognesi: lì potrete acquistare i biglietti del bus. A questo punto attraversate la strada: l’autobus che dovrete prendere, il numero 35, ferma lì (clicca qui per vedere l’ubicazione esatta e la posizione rispetto alla stazione). Troverete ad aspettarvi alcuni addetti, che obliteranno il vostro biglietto prima della salita. Aspettatevi molta, molta, molta calca.
TAXI – Uscite dalla stazione guardate alla vostra destra (grazie a Google street view, che mostra esattamente cosa si vede): il parcheggio dei taxi si trova lì. La coda potrebbe essere molto lunga, tenetene conto.
A PIEDI – Ivana de “Il blog di Ivana” conferma di aver optato per questa soluzione l’anno scorso e di aver impiegato tra i 20 ed i 30 minuti. E’ un piano B da tenere in considerazione soprattutto per il ritorno, nel caso in cui le code per i mezzi pubblici dovessero essere tanto lunghe da comportare il rischio di perdere il treno.

Conviene comprare i biglietti in anticipo?

I biglietti per accedere alla fiera hanno un costo considerevole: 42 euro per un giorno, 52 per due giorni e 62 euro per l’abbonamento comprensivo dei quattro giorni di fiera.
Per risparmiare è consigliabile acquistare il biglietto on-line, così da ottenere una riduzione di 17 euro sul costo intero, pagando 25 euro per il giornaliero, 35 per i due giorni e 46 per l’abbonamento.
L’acquisto on line vi consentirà anche un accesso più rapido una volta giunte sul luogo, evitandovi i lunghi tempi di attesa al botteghino.
La procedura d’acquisto, tuttavia, non è così immediata ed alcuni dati sono impossibili da fornire se non siete addetti del settore. Occorre quindi un po’ d’ingegno e l’aiuto delle tante ragazze che hanno sperimentato il servizio prima di voi: SierraMikeChannel ha girato un video in cui spiega nel dettaglio come compilare i campi richiesti, mentre Chiara GoldenVi0let ha realizzato un’utile mini-guida in formato testo. Seguendo le loro istruzioni tutto risulterà semplicissimo!
Completato l’acquisto dovrete stampare il biglietto badando a non rovinare il codice a barre: l’ingresso alla fiera avverrà in fatti in modo del tutto automatizzato grazie all’installazione di tornelli muniti di lettore ottico.

E’ meglio se mi vesto bene? In fondo è una fiera dell’estetica…

Centonovantaquattromila metri quadrati di spazio espositivo e duemilatrecento espositori rendonoimpossibile sopravvivere al Cosmoprof senza abbigliamento comodo e scarpe sportive: a meno che non dobbiate presenziare in qualche stand non c’è alcun motivo per indossare un tacco 15 (ed anche in quel caso portatevi un paio di scarpe di ricambio). Se volete colpire l’attenzione puntate piuttosto sul trucco o sulle acconciature. Ricordatevi, inoltre, che in fiera la temperatura tende ad essere più alta rispetto a quella esterna.

Devo portare con me un trolley?

La soluzione trolley presenta pregi e difetti: avere con sé una piccola valigia, come fosse un bagaglio a mano, vi consentirà infatti di riporre senza problemi logistici e posturali cataloghi molto pesanti, borse (alcune sono davvero molto belle), campioncini ed acquisti: a fine giornata la vostra schiena ringrazierà. Tuttavia muoversi trascinando un’appendice munita di ruote renderà meno agevole gli spostamenti lungo i corridoi, soprattutto nella giornata di domenica quando le presenze toccano il picco, e potrebbe rendere impossibile visitare alcuni stand a causa del sovraffollamento.

Devo portare molti contanti o posso pagare con bancomat o carte?

La maggior parte degli stand non è dotata di sistemi di pagamento elettronico, il che rende indispensabile portare con sé un congruo ammontare di contanti. All’interno della fiera è presente uno sportello bancomat, ma non vi consiglio di farvi troppo affidamento: visto l’altro numero di visitatori lo troverete vuoto per la gran parte del tempo.
Tra gli stand che accettano bancomat e carte di credito vi è quello de “La Truccheria”.